Vargiuscuola.it

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione.

Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser.

Approvo

nuovi obblighi di pubblicità per le scuole (FOIA)

Gli obblighi di pubblicità per le PA ed il diritto di accesso civico sono normati dal d.lgs. 33/2013 recentemente profondamente innovato dal d.lgs. 97/2016 noto come FOIA (Freedom of Information Act).

 

Ricordiamo che gli obblighi di pubblicazione per le PA sono stati precisati dalla delibera CIVIT 4 luglio 2013, n°50 cui di recente è seguita la delibera ANAC 13 aprile 2016, n° 430 specifica per le amministrazioni scolastiche cui è allegata una tabella in excel in cui vengono riportati in modo puntuale gli obblighi di pubblicazione applicabili alle amministrazioni scolastiche.


Il d. lgs 97/2016 opera il “riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e innova profondamente il diritto di accesso civico già introdotto dal D.Lgs 33/2013 (che viene definito diritto di accesso civico semplice) affiancando una nuova fattispecie che è il diritto di accesso generalizzato. Ricordiamo che il diritto di accesso civico semplice comporta il diritto da parte di qualunque cittadino di richiedere la pubblicazione di qualunque documento ed informazione che la pubblica amministrazione abbia omesso di pubblicare nel sito pur essendone tenuta. L’accesso civico generalizzato prevede invece il diritto da parte di un qualunque cittadino di accedere ai dati e ai documenti detenuti da una pubblica amministrazione, ulteriori rispetto a quelli di cui è previsto l’obbligo di pubblicazione.


Si mette in evidenza che la omessa pubblicazione di informazioni ed atti obbligatori per legge è particolarmente grave perché l’istanza che ha per oggetto dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria può essere inoltrata non all’ufficio che detiene i dati (la segreteria scolastica) ma al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (per le scuole l’ufficio scolastico regionale). In tal caso il RPCT ha l’obbligo di fare la segnalazione all’ufficio dei procedimenti disciplinari che deve aprire un fascicolo.


Novità per le scuole introdotte dal FOIA sugli obblighi di pubblicazione:

1) Estensione ai dirigenti delle PA (e quindi ai DS) dell’obbligo di pubblicazione nel sito del proprio stato patrimoniale (prima riservato ai titolari di cariche politiche) entro tre mesi dal conferimento dell’incarico e per i tre anni successivi alla data di cessazione. L'obbligo è esteso, se vi danno consenso, al coniuge non separato del titolare e dei parenti entro il secondo grado. Sono oggetto di pubblicazione, sia per il DS che per coniuge e parenti:

o Beni immobili e beni mobili iscritti in pubblici registri (autovetture per esempio) posseduti
o Azioni di società
o Quote di partecipazione a società
o Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi
Si precisa che nel caso in cui il coniuge o i parenti entro il secondo grado neghino il consenso alla pubblicazione del proprio stato patrimoniale deve essere data evidenze del fatto nel sito. La pubblicazione dello stato patrimoniale può avvenire in Amministrazione Trasparente nella sezione “Personale / Dirigenti”


2) Per i titolari di posizioni organizzative non dirigenti (DSGA) è obbligatorio pubblicare il solo curriculum vitae.


Le scadenze:

L’attuazione delle nuove disposizioni previste da FOIA deve intervenire entro 6 mesi dal 23 giugno 2016 e quindi entro il 23 dicembre 2016 (salvo rinvio che potrà determinare l’ANAC). Nel frattempo si attendono delle linee guida da parte dell’ANAC.

 

Le sanzioni:
La mancata o incompleta pubblicazione dello stato patrimoniale del titolare dell’incarico, del coniuge e dei parenti fino al secondo grado dà luogo ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e alla pubblicazione del provvedimento nel sito dell’amministrazione interessata.

 

I nostri servizi

Servizi di assistenza e consulenza specifici e personalizzati anche in questa materia sono forniti a tutte le scuole con contratto VargiuScuola GOLD o a quelle aventi un contratto di assistenza con la ditta Vargiu.

 

 


Accesso