Vargiuscuola.it

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione.

Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser.

Approvo

convenzione CONSIP e gare PON LAN/WAN

La pubblicazione nei giorno scorsi della convenzione Telecom Reti Locali 5 ha creato grande scompiglio e confusione nelle scuole impegnate nelle procedure relative ai progetti PON LAN/WAN.

La normativa vigente impone alle pubbliche amministrazioni di provvedere all'acquisto di beni e servizi esclusivamente tramite CONSIP spa (art.1 comma 512 legge n.208.2015) qualora esistano delle convenzioni che soddisfino l'esigenza che ha portato la PA ad avviare la procedura di acquisizione in questione.  Ed è questo il punto: bisogna valutare se la convenzione Reti Locali 5 consente la realizzazione del progetto così come è stato formulato dal responsabile nominato dall'Istituto. Nel caso di un puro cablaggio ciò è senz'altro vero e la scuola non può che procedere con la convenzione CONSIP. Se la scuola ha invece sviluppato un progetto più orientato ai servizi di rete, alla gestione degli utenti, degli accessi ad Internet e dell'attività didattica  difficilmente potrà essere attuato all'interno della convenzione reti locali 5. 

 Per fare un esempio limitato alle soluzioni proposte dalla nostra azienda NON sono presenti in CONSIP (o in CONSIP non hanno le medesime caratteristiche) i seguenti prodotti:

- sistema di protezione firewall in ambiente Linux

- Piattaforma di gestione del materiale didattico multimediale

- sistema di backup automatizzato dei PC della segreteria

 

Non sono poi in convenzione (ma vengono quotati come intervento extra-convenzione) gli interventi di integrazione e messa in efficienza dei vecchi impianti di rete che già servono gli istituti scolastici.

 

C'è poi da rilevare che la convenzione CONSIP è uno strumento rigido che difficilmente si adatta alle specifiche esigenze dell'istituto che non può nemmeno imporre stringenti clausole contrattuali relative a tempi di consegna, penali, servizi di formazione, servizi di assistenza post-vendita tutti già regolati dalla convenzione consip (si ricorda che la data di chiusura del progetto è stabilita per il 29 luglio 2016).

 

C'è infine da rilevare che la convenzione CONSIP prevede che talune configurazioni e installazioni e, comunque, i servizi di manutenzione ed assistenza, siano pagati secondo modalità a canone incompatibile con il finanziamento a disposizione.  

 

Il Dirigente deve attestare di aver provveduto alla verifica/analisi della possibilità di acquistare tramite Consip dando adeguato conto della scelta operata. NEL CASO in cui la scuola abbia verificato l'assenza in consip di una convenzione utile  all'attuazione del progetto dovrà motivare nella determina in modo puntuale la scelta della procedura di affidamento della fornitura (in allegato un esempio che dovrà essere adattato al caso specifico di ciascuna scuola). Se la procedura di gara è già avviata si suggerisce di fare una integrazione alla determina. 

 

Per ulteriori informazioni si rimanda al seguente articolo

 

Consulenza ed assistenza in materia è garantita alle scuole in cui svolgiamo il ruolo di amministratori di sistema e a quelle con contratto VargiuScuola GOLD

 

Se vuoi mantenerti aggiornato iscriviti alla nostra mailing list GRATUITA:


Accesso