Vargiuscuola.it

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione.

Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser.

Approvo

scadenza 31 gennaio comunicazione AVCP

Ricordiamo a tutte le amministrazioni scolastiche che entro la data del 31 gennaio devono effettuare la comunicazione ad ANAC (ex AVCP) dell’avvenuta pubblicazione del file XML previsto dalla L. 190/2012, contenente una serie di informazioni relative ai contratti per acquisizione di lavori, servizi e forniture.

 

Le scuole quindi devono:
1) Produrre un file in formato XML relativo agli acquisti di beni e servizi avvenuti nell’anno 2014 (vedi più sotto) con le informazioni di cui all'art. 3 della Deliberazione n.26 del 22 maggio 2013
2) Pubblicare sul proprio sito web istituzionale il file XML di cui al punto precedente
3) compilare l’apposito modulo PDF predisposto dall'ANAC attestante l’avvenuto adempimento e scaricabile dal link http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/Servizi/Modulistica/DichAdempLegge_190_2012 (usare il nostro link alternativo nel caso di sovraccarico del sito ANAC http://vargiuscuola.it/avcp/documenti/MOD-LG1902012-1.2.pdf). Nel modulo dovranno esser indicati il codice fiscale della stazione appaltante e  l’URL di pubblicazione del file XML (vedi punto 2). 
4) ENTRO LA DATA DEL 31 GENNAIO t
rasmettere  da una casella PEC dell'amministrazione scolastica all'indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. una mail avente per oggetto il testo “LG190/2012 – comunicazione di avvenuto adempimento – <codice fiscale SA>” dove al posto di <codice fiscale SA> dovrà essere riportato il codice fiscale dell'ammministrazione (lo stesso codice fiscale indicato nel modulo di cui al punto 3). In allegato alla mail dovrà essere posto il modulo già compilato al punto 3. 

  

Informazioni ed assistenza

ANAC mette a disposizione un servizio per informazioni ed assistenza cui ci si può prenotare per mezzo del seguente modulo 

 

Riscontro comunicazioni di adempimento
Al fine di verificare l’avvenuta elaborazione delle comunicazioni PEC inviate da parte delle SA, è disponibile un apposito servizio on‐line ad accesso libero per la consultazione dell’elenco delle comunicazioni correttamente ricevute ed elaborate, avente codice fiscale ed URL formalmente valide.

Il servizio è disponibile all’indirizzo: http://dati.anticorruzione.it/L190.html

 

Specifiche tecniche
L'ANAC ha sviluppato un documento che definisce le procedure e fornisce le specifiche tecniche a cui la Stazione Appaltante deve far riferimento per adempiere agli obblighi previsti
documento specifiche tecniche ver 1.1 

  

Pubblicazione del file XML
Il file XML deve essere pubblicato nel sito istituzionale dell'amministrazione nell'URL indicato nel modulo PDF inviato ad ANAC . La normativa non specifica alcuna collocazione particolare ma le linee guida specificano che l'URL deve essere del tipo http:// .... (non accettato il protocollo https) e che non deve essere utilizzata la funziona http redirect.

 

Pubblicazione di un file in formato testo
Seppur non direttamente legato all'obbligo in questione (e quindi non rilevato ai fine dell'assolvimento dell'obbligo di pubblicazione del file XML) raccomandiamo le pubbliche amministrazioni di pubblicare un file con gli stessi contenuti del file XML in un formato leggibile da un utente umano (pdf ad esempio). Il file XML permette infatti lo scaricamento automatizzato di informazioni ma non permette una agevole lettura da parte di un utente umano. Per assolvere agli obblighi di trasparenza della PA è quindi necessario pubblicare anche un file di testo che dovrà essere collocato nella sezione Amministrazione Trasparente in Bandi di gara e contratti. 

 

Scaricamento del file XML da parte di ANAC
L’ANAC tra il 1 febbraio e il 30 aprile eseguirà da un minimo di due a un massimo di cinque tentativi di accesso automatizzato agli indirizzi comunicati; l’indisponibilità della risorsa a tutti i tentativi di accesso sarà equiparata ad omessa pubblicazione e, in quanto tale, ad inadempimento.

 

Produzione file XML
Per la produzione del file XML si suggerisce quanto segue:

 Scuole che utilizzano SIDI Bilancio: fare l’estrazione del file XML secondo la procedura indicata nella guida sviluppata dal MIUR o fare riferimento alla nostra proposta sotto riportata

Scuole che utilizzano altri applicativi: chiedere informazioni e preventivo al fornitore del sistema utilizzato (ARGO, AXIOS, INFOSCHOOL, etc.) o fare riferimento alla nostra proposta sotto riportata

 

Verifica della validità del file XML

Per la verifica della correttezza del file XML pubblicato nel proprio sito istituzionale si rimanda al servizio gratuito fornito dalla nostra azienda citato nell'articolo http://www.vargiuscuola.it/news/395-verifica-file-xml-da-pubblicare-nel-sito-per-avcp

 

LA NOSTRA PROPOSTA
Come già detto le scuole che usano Bilancio SIDI possono usare la specifica funzionalità messa a disposizione dal MIUR. Se però le scuole non hanno compilato correttamente specifici campi (CIG, partecipanti alla gara, aggiudicatario, etc.) il file XML prodotto mancherà di informazioni invece necessarie. Inoltre sono noti dei bug sull'applicazione che conducono a file XML aventi un formato non valido (così come può essere rilevato facendo la verifica riportata al punto precedente).

Per evitare di dover caricare a mano tutte le informazioni mancanti, la nostra società ha sviluppato un'applicazione web che permette di estrarre in modo automatico tutti i dati presenti anche in altri punti di SIDI Bilancio. In tal modo si può avere un file XML con interventi minimi da parte dell'operatore umano.

  

Mettiamo a disposizione un analogo servizio di estrazione del file XML  anche a partire dai gestionali utilizzati più comunemente nelle segreterie scolastiche (ARGO, AXIOS, etc.).

 

L'uso dell'applicazione con l'assistenza e consulenza da parte dei nostri tecnici è offerta al costo speciale di 70,00€ + 22% IVA 

 

In allegato l'ordine che potete spedire via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


Accesso